Cimice asiatica: facciamoci trovari pronti. La difesa attiva con le reti.

Il fenomeno della Cimice asiatica (Halyomorpha halys) preoccupa un po tutti. In Emilia Romagna ha già fatto tanti danni nelle province più settentrionali e qualche avvistamento è stato fatto anche nelle provincie romagnole.

Purtroppo l’insetto è caratterizzato da una elevata prolificità, assenza di antagonisti naturali e una forte resistenza ai metodi di lotta.

I danni che provaca ai frutti in tutti gli stadi di sviluppo sono piuttosto gravi e tutti questi motivi ne fanno di uno dei parassiti più temuti in questo momento.

Il Consorzio Agrario Adriatico, ha però già predisposto un protocollo di lotta che prevede l’utilizzo sia dei mezzi chimici che di quelli meccanici.

Infatti solo l’integrazione fra la lotta tradizionale con prodotti efficaci già individuati e il metodo di lotta attiva attraverso la protezione delle colture con reti, può garantire una protezione efficace in tutti gli stadi vegetativi del frutteto.

In particolare l’ufficio impiantistica ha sviluppato in collaborazione con alcune aziende agricole interessate, ad esempio l’Azienda Ghiselli a Macerone di Cesena, un sistema di protezione del frutteto, già coperto con impianto antigrandine, che attraverso l’aggiunta di una chiusura laterale e delle testate del frutteto (si consiglia 10/11 file al massimo) e un sistema di apertura rapida delle testate per permettere l’accesso all’interno per le lavorazioni, consente di proteggere con sufficiente efficacia la coltura impendendo all’insetto di entrare facilmente.

Ovviamente non si tratta di una protezione ermetica, l’insetto può sempre trovare una via di accesso, ma sicuramente ne limita tantissimo l’infestazione e inoltre la copertura amplifica anche l’effetto dei trattamenti fitosanitari che quindi risulteranno più efficaci.

Insomma ricerca nei prodotti più efficaci e giuste scelte agronomiche  e impiantistiche devono essere l’approccio più corretto per non farsi trovare impreparati.

Anche su Fresh Plaza il nostro articolo che parla di questa soluzione.

http://www.freshplaza.it/article/89056/Reti-anti-cimice-sfruttando-limpianto-antigrandine-esistente.-Il-video

20170303_102432 (Large)

2017-04-10T11:29:45+00:00